Due tempi… da paura!!

Che fossero ragazzi tosti lo sapevamo. Che fossero COSI’ tosti forse no. Partita da brividi a Dossobuono, periferia sud di Verona, per l’ultimo atto delle fasi regionali. I ragazzi dell’Under 15 silver hanno dato una lezione anche a noi adulti. Tema: come tramutare la rabbia in energia positiva, come incassare qualche errore arbitrale di troppo e tirare fuori una determinazione feroce. Svolgimento: due tempi da… paura!

La cronaca racconta di un primo quarto in equilibrio, con i veronesi ordinati e precisi, anche creativi negli schemi d’attacco, e i nostri un po’ bloccati mentalmente. 15-14 e tutto aperto.

Il secondo quarto è da incubo: difesa allentata, il Dossobuono dilaga, l’arbitro – davvero inadeguato per una sfida regionale – che vuole essere protagonista e, peccando di arroganza, espelle coach Fabio Simeoni per proteste. Si va al riposo con un tremendo 40-19.

Cose da morale sotto i tacchi. Non per l’Under 15 silver di Mogliano. I ragazzi rientrano in campo trasformati e, punto dopo punto, si rivede la squadra della bella cavalcata in campionato, tutta grinta e fantasia. Il terzo quarto si chiude sul 54-41. Il quarto è un autentico spettacolo. Con il coach costretto fuori dal campo, i ragazzi se la cavano alla grande da soli, arrivando al 63-61. E solo per un soffio la rimonta – che sembrava impossibile – non si conclude trionfalmente, come probabilmente sarebbe stato giusto.

Alla fine, i sinceri complimenti degli avversari dicono che i nostri ragazzi sono stati i vincitori morali della sfida, gettando il cuore oltre l’ostacolo, lottando contro tutto e contro tutti, senza mai mollare.

E la stagione si conclude così com’era cominciata: dimostrando che questo gruppo è una vera squadra. Ora ancora più consapevole delle proprie potenzialità. Bravi ragazzi!